Il futuro della forza lavoro nei paesi industrializzati

In una recente presentazione su TED.COM dal titolo “La crisi della forza lavoro del 2030 – Cosa possiamo fare per iniziare a risolvere il problema ora”  si discute della paradossale situazione per cui in molti paesi Europei, tra cui l’Italia,  nel 2030 ci sarà un riduzione della forza lavoro causata dal fatto che la generazione dei “Baby Boomers” smetterà di lavorare, ed non ci sono oggi abbastanza nuovi nati per sostituirli.

Addirittura in Germania mancherà il 20% della forza lavoro ed anche in Italia mancherà il 4% della forza lavoro.

Un altro dato interessante citato dall’autore e che la tecnologia non consentirà di risolvere il problema perché le proiezioni che sono state fatta ipotizzano un certo incremento di produttività.

Questa paradossale situazione richiede un forte “cambiamento” nel modo in cui guardiamo allo sviluppo delle competenze perché lo sviluppo tecnologico sostituirà alcuni lavori che oggi esistono con altri totalmente nuovi che richiederanno competenze superiori.  Queste competenze devono essere ottenute anche attraendo nel nostro paese persone di talento da altre nazioni.

Dunque “i talenti saranno la cosa più importante” e sono necessarie tre azioni:

  1. Progettare e pianificare la richiesta di queste nuove competenze
  2. Un piano per attrarre talenti eccezionali
  3. Un piano per svilupparne il talento

Questo è un esempio perfetto della necessità di progettare il cambiamento sviluppando i nostri talenti.

European Academy for Project Management and Change Management

L’eccellenza nel progettare il cambiamento

Contatti

Tel. +39 0656568815

Fax +39 0692943882

Codice Fiscale 97812440580

Partita IVA 13920751008

segreteria@eapmcm.org

2018 © www.promuoviweb.net – All Rights Reserved – Cookie & Privacy